Back

Newsletter luglio 2015

Giugno è stato un mese davvero ricco di eventi. Anche quest’anno, innanzitutto, la Ciclisti Brianzoli ha presenziato alla festa delle associazioni di Vedano al Lambro, giornata organizzata dal Comune per riunire le associazioni del territorio e festeggiare insieme agli alunni il termine dell’anno scolastico. Una presenza importante che dimostra la volontà della Ciclisti Brianzoli di partecipare alle attività promosse dal Comune per la cittadinanza. Ma è difficile tenere ruote e pedivelle ferme, e lo stesso week end è stato entusiasmante per qualche corridore, impegnato in salite leggendarie. Iannini – davvero molto presente quest’anno nelle manifestazioni granfondistiche – ha preso parte alla prima edizione della gf Alpi Biellesi che affrontava la scalata verso il santuario di Oropa – resa mitica dall’indimenticabile impresa di Pantani che andò a vincere nel 1999 dopo aver rimontato tutto il gruppo in seguito a un salto di catena. Mentre Iannini percorreva le strade piemontesi, Scotti era, invece, impegnato nella gf Stelvio Santini e nella scalata, appunto, dello Stelvio, altra prestigiosa vetta che si inerpica coi suoi celebri tornanti fino a 2758 metri di altitudine: praticamente a un passo dal cielo. Salita scalata il giorno prima da entrambi i versanti (con l’aggiunta della Val Martello) anche dai tre coraggiosi Brigada, Cirignano e Gambino durante un’indimenticabile uscita, resa tale anche dalla pioggia battente e dal freddo. Tanta soddisfazione ma anche tanta sofferenza: d’altronde questo è il ciclismo! Grande partecipazione di gruppo, invece, alla prima Maratona de la Al Camonega di Cividate Camuno. Ben dieci i portacolori brianzoli al via della granfondo: Barzaghi, Cagnoni, Capoferri, Cirignano, Gambino, Iannini, Marconi, Motta, Pantaleo e Provenzano. Si è trattato davvero di una bella corsa che ha affrontato i magnifici paesaggi della Valcamonica. È stato un piacere onorarli colorando le strade con i colori della Ciclisti Brianzoli.